Best Bbefore: --/--/--, Marzo 2021

I can't feel myself, maybe he will be able to? 

 

Best Before: --/--/--, è il secondo progetto della serie Nuda e Cruda.

Questo secondo progetto indaga sulle emozioni che vengono risvegliate quando si decide di esperimentare il cosidetto "sesso casuale". Uno dei concetti più curiosi del nostro tempo, che crea spesso un vortice di self doubt e solitudine. E' una pratica che si dice funzioni sull'assenza di sentimenti

 "Mi ripeto che quando faccio questi autoritratti mi sto liberando. Credo che il fatto sia che mi dispiace. Attraverso queste foto mi riesco a vedere dall'esterno e provo tenerezza tanta quanta consapevolezza.

Per me spesso è stato ed è ancora un limbo".

 

Introduzione

Senza fare tanto i sofisticati, la verità è che mi dispiace. Mi dispiace di essermi sentita così e mi sento soffocare a volte. Io non credo che il sesso casuale esista. O meglio, non credo che l'ideale di sesso casuale che viene venduto, esista. Quanto sappiamo di vibratori e lubrificanti e quanto sappiamo del lato psicologico ? Che cosa ci impedisce di parlare in modo onesto e di preferir dar la colpa a noi stessi ? 

Chi ha deciso le regole del sesso casuale? Ce ne sono ? Ce ne dovrebbero essere? Se non fossimo in constante bombardamento di contenuti sessuali saremmo cosi tanto alla ricerca del sesso ? Quando è che abbiamo pensato che un essere umano possa essere in grado di annullare le emozioni o di sopprimerle? piu che altro, quando è che abbbiamo pensato che sia una cosa sana da fare e che non porti alcuna conseguenza psicologica? 

Se sopprimo un bisogno fisiologico c'è una conseguenza fisiologia. Se sopprimo un bisogno Psicologico cè una conseguenza psicologica.

Quando è che abbiamo iniziato a pensare che sentire meno emozioni ma più piacere fisico sia qualcosa da aspirare ? 

Sesso causale è libertà o è un quick fix a una presunta libertà? 

Una libertà o un miglioramento positivo deriva dal nostra evoluzioni di consapevolezza o dall'allentare regole della sfera pratica?

La libertà è alla fine quello che cercavamo e che continuiamo a rincorrere? ma sta nella nostra sfera di. tutti i giorni o nel nostro essere di esseri consapevoli ? 

Without  being too sophisticated, the truth is that I'm sorry. I'm sorry I felt so suffocated sometimes. I'm sorry I felt that way.  I don't think casual sex exists. Or rather, I don't think "the idea of casual sex" that is being sold to us exists. Or maybe it does, but it's very rare that is felt the same for both partners.

How much do we know about vibrators and lubricants and how much do we know about the psychological side? What prevents us from speaking honestly and preferring to blame ourselves?

Who decided the rules of casual sex? There are ? Should there be any? If we weren't constantly bombarded with sexual content, would we be looking for sex so much? When did we think that a human being might be able to cancel emotions or suppress them? more than anything else, when did we think that it is a healthy thing to do and that it does not bring any psychological consequences?

If we suppress a physiological need there is a physiological consequence. If we suppress a psychological need there is a psychological consequence.

When did we start thinking that feeling less emotion but more physical pleasure is something to aspire to?

Is causal sex freedom or is it a quick fix to supposed freedom?

Does a freedom or a positive improvement derive from our evolutions of awareness or from loosening the rules of the practical sphere?

 

Is freedom in the end what we were looking for and what we keep chasing? but it lies in our sphere of. every day or in our being of conscious beings?

BEST_BEFORE_2.jpg
BEST_BEFORE_3.jpg
BEST_BEFORE_4.jpg
BEST_BEFORE_2.jpg
BEST_BEFORE_3.jpg

ANd now that I know you are looking at me 

BEST_BEFORE_4.jpg

I might want you to use me again

Opera 2

Che ne sapevo io

C’è qualcosa che mi sfugge.

C’è qualcosa che mi schiaccia.

Mi sono sentita umiliata. 

Usata. Umiliata. Manipolata. 

Ma non è successo davvero. Almeno questo è quello che pensano. E quindi ora mi sento soffocata. Perchè non posso davvero parlare. Perchè la stupida sarei io. Ti sei mai sentito così? Non ho il diritto di esprimermi Perchè anch'io ho Ho concordato al lasciare da parte i sentimenti.

Ma lo sapevi, eppure tornavi.

Che cosa pensavi ?

Non posso parlare perché minerei la libertà di chi si diverte. 

Ma c’è qualcuno che davvero si diverte ?

Tu, ti diverti ?

Mi verrebbe da dire che è colpa mia. Penso sempre così. E' sempre la prima risposta.

Ma io l’ho fatto perché me l’ha detto la TV.

Puoi biasimarmi ?

Ma allora non sono libera...Eppure prendo la pillola.

Che ne sapevo io.

 

Non riesco a togliermi la sensazione che lui lo sapesse.

Ma anche io in fondo.

Che ne sapevo